News 20 – Furgone scarica materiale da cantiere: sanzione da 300 euro

I furgoni che scaricano materiale di risulta e altri rifiuti speciali sono sotto tiro. Come pure i residenti dei comuni vicini a Latina, che spesso si fregiano del titolo di “ricicloni” (e prendono contributi  per questo) ma poi non si accorgono che i loro cittadini, per semplificarsi la vita ed evitare la differenziata spinta, varcano il confine e scaricano a Latina. Sono quelli  a cui si rivolge in maniera particolare l’azione delle guardie ambientali di Abc  che anche oggi hanno elevato una sanzione di 300€ per abbandono di rifiuti da cantiere nella zona di Borgo Piave.

“Dopo mesi nei quali l’azienda speciale ha svolto un compito di informazione con la ridistribuzione a tutta la cittadinanza delle norme per il corretto conferimento dei rifiuti, dopo mesi nei quali le stesse guardie ambientali hanno percorso il territorio in lungo ed in largo spiegando alla popolazione che conferiva erroneamente quali erano le corrette e semplici pratiche, oggi le stesse guardie ambientali di Abc stanno svolgendo questo lavoro per reprimere in prima battuta la cattivissima abitudine di alcuni (spesso ditte anche di passaggio in questo territorio) di abbandonare i rifiuti ingombranti ai lati dei secchioni della raccolta rifiuti. Non si vuole vessare il cittadino che conferisce all’imbrunire anziché a sera inoltrata”, commenta il presidente della commissione ambiente Dario Bellini sottolineando anche che il cittadino non deve trincerarsi dietro la scusa che il servizio è scadente.

“L’azienda e l’amministrazione  – aggiunge Bellini – sono consapevoli che sia necessario migliorare il servizio ad esempio con la manutenzione e spesso la sostituzione dei secchioni presenti su strada (sono stati acquistati e sostituiti molti secchioni ed altri verranno manutenuti e sostituiti) ma questo non significa che questi punti di conferimento possano trasformarsi in vere e proprie discariche a cielo aperto a causa del deposito di rifiuti ingombranti (vanno portati all’isola ecologica di Via Bassianese o in quelle itineranti) e/o conferimenti effettuati nelle giornate sbagliate”.

L’isola ecologica sulla Via Bassianese è aperta dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17. E’ possibile conferire gratuitamente fino a 2 metri cubi giornalieri di rifiuti urbani tra  carta e cartone, sfalci e potature, frigoriferi, condizionatori, tv, monitor, computer, stampanti, telefoni, piccoli elettrodomestici, lavatrici, scaldabagni, legno, materassi e altri ingombranti, metalli, rottami ferrosi, vetro (contenitori e lastre), batterie al piombo da autotrazione, pile portatili, vernici, lampadine a risparmio energetico, lampade al neon, tubi fluorescenti, pneumatici, inerti e oli minerali e vegetali.

Si può anche richiedere alla Abc il ritiro a domicilio di ingombranti, inerti e verde.
Per informazioni o segnalazioni si può chiamare l’800751463

IL 6 APRILE – Le isole ecologiche diventeranno due: oltre a quella sulla via Bassianese infatti,  il 6 sarà inaugurata quella di Via Massaro al Lido di Latina. Prima dell’apertura ufficiale, si terrà un evento in spiaggia (con raduno a Capoportiere alle 10) per la raccolta della plastica.

Fonte: articolo pubblicato sul sito www.radioluna.it/news il 22/02/2019

 

News 19 – ABC incontra i ragazzi del Liceo Artistico

Il giorno 18 febbraio 2019, presso l’ Aula Magna Artemisia Gentileschi del nostro Istituto, l’azienda A.B.C., Azienda Beni Comuni di Latina, ha incontrato la 2A, la 2E e i rappresentanti di tutte le altre classi per divulgare le nuove modalità di conferimento dei rifiuti tramite raccolta differenziata e le attività di monitoraggio che saranno messe in atto nel Comune di Latina.

Ha introdotto l’incontro la Professoressa Faiola e sono intervenuti il Direttore Generale della società A.B.C. Ing. Silvio Ascoli e due ispettori ambientali. Alcuni alunni hanno illustrato la situazione della raccolta differenziata nel proprio comune di residenza.

L’evento si colloca all’interno del progetto Eco-Schools e ha avuto come finalità l’informazione sulle corrette modalità della raccolta differenziata, ponendo in contatto diretto la società che la gestisce con l’utenza.

 

News 18 – Partita la differenziata spinta al Mercato del Martedì

Al Mercato del Martedì di Latina è  partita ieri la raccolta differenziata spinta. Una piccola rivoluzione che potrebbe dare a breve risultati importanti per far risalire le percentuali oggi troppo basse.  Dopo l’annuncio una settimana fa in sede di commissione ambiente, la novità è divenuta operativa con grandi speranze per la Abc.

In apertura di giornata, in Via Rossetti, gli ispettori ambientali hanno illustrato le regole e consegnato i kit agli operatori che si sono dimostrati collaborativi e in alcuni casi anche molto preparati. Così, si raccoglie umido, cassette di plastica, legno e polistirolo, buste,  carta e cartone in cui sono confezionati abiti e biancheria e quant’altro. Gli operatori sono tenuti a lasciare le cassette impilate e pulite in corrispondenza dei banchi, e a utilizzare le buste per raccogliere le confezioni vuote. Sembra scontato, ma prima questi materiali venivano letteralmente abbandonati, sparsi sul piazzale e bastava una folata di vento per portare plastica e carta più leggeri, in giro in tutto il quartiere.

Soddisfatta la consigliera Loretta Isotton  che ha seguito il debutto della novità: “Gli operatori sono disponibili e consapevoli che per cambiare le cose serve l’aiuto di tutti, siamo molto soddisfatti. Questo è solo l’inizio, si proseguirà con il mercato di Latina Scalo, con l’annonario e con quello del Q4, ma presto gli ispettori entreranno anche nelle  scuole,  in ospedale e in altre grandi strutture per un primo momento di sensibilizzazione e di controllo. Siamo certi che così la raccolta differenziata potrà subire subito un netto miglioramento”

Fonte: articolo pubblicato sul sito www.radioluna.it/news il 20/02/2019

 

 

News 17 – Bando per la realizzazione di un contenuto video

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI UN CONTENUTO VIDEO

06 APRILE 2019 – LIBERIAMO LA SPIAGGIA DI LATINA DALLA PLASTICA

ABC bandisce un concorso per la realizzazione di un  video sulle tematiche ambientali con specifico riferimento alla riduzione del consumo di plastica.

Il video dovrà essere realizzato montando immagini raccolte nell’evento organizzato dall’Azienda Beni Comuni di Latina il 06 Aprile 2019 sul litorale e dovrà avere durata massima di 60”.

I video pervenuti saranno valutati da una giuria composta da 3 membri (due di ABC e uno del Comune di Latina).

Art. 1 – Il concorso è aperto alle classi della :

  • Scuola Secondaria di primo grado
  • Scuola Secondaria di secondo grado
  • Studenti Universitari

Art. 2 – La partecipazione al concorso è gratuita. L’iscrizione al concorso va effettuata entro il 30/03/2019 ore 12:00 inviando la scheda di partecipazione allegata all’indirizzo info@abclatina.it.

Art.3 – I video dovranno pervenire entro il 30/04/2019 ore 12:00 presso ABC all’indirizzo mail info@abclatina.it.

Art.4 – I partecipanti accettano che ABC utilizzi il materiale inviato per fini divulgativi e culturali, in altri eventi organizzati dalla stessa, in conferenze, convegni o altre occasioni.

Art.5 GIURIE. La Giuria sarà composta da due dipendenti di ABC e da un addetto dell’Ufficio Stampa del Comune di Latina

Art.6 Il docente che invia a nome della scuola i video a concorso dichiara che il Dirigente Scolastico ne è a conoscenza e che ne ha autorizzato la partecipazione. E’ consapevole che false attestazioni configurano un illecito perseguibile a norma di legge. Il concorrente dichiara, altresì, che l’opera non presenta contenuti di carattere diffamatorio, razziale, comunque contrario alle leggi vigenti. Il partecipante manleva ABC da qualsiasi responsabilità per il contenuto del filmato.

Art.7 PREMI E COMUNICAZIONE DELLA VINCITA. I vincitori saranno avvisati telefonicamente e a mezzo mail al recapito indicato con l’invio del video. I vincitori avranno diritto a un attestato di merito e a un premio consistente in:

  • PRIMO PREMIO: MATERIALE SCOLASTICO del valore di € 200,00
  • SECONDO PREMIO: MATERIALE SCOLASTICO del valore di € 150,00
  • TERZO PREMIO: MATERIALE SCOLASTICO del valore di € 100,00

Clicca qui per scaricare la locandina dell’evento.

Clicca qui per scaricare il bando e la scheda di partecipazione.

News 16 – Prima sanzione degli ispettori ambientali ABC

Gli ispettori ambientali ABC nominati con apposito decreto del Sindaco sono entrati in azione questa mattina su tutto il territorio del capoluogo per svolgere attività di prevenzione, accertamento e controllo sul corretto conferimento dei rifiuti. E per la prima volta è scattata una contravvenzione ai sensi del vigente regolamento di Polizia Locale.

Da oggi, infatti, gli ispettori ABC hanno la facoltà di elevare sanzioni per abbandono indiscriminato di rifiuti, abbandono di elettrodomestici, mobili, imballaggi e altri oggetti ingombranti e abbandono di rifiuti nelle aree a verde pubblico.

La multa, pari a 300 euro, è scattata stamattina a carico di una donna stava gettando materiale riciclabile nell’indifferenziata.

L’attività svolta su strada dagli ispettori ambientali ABC prosegue così come va avanti l’opera di sensibilizzazione da parte del Comune e dell’Azienda Speciale affinché la cittadinanza possa avere tutti gli strumenti informativi necessari per un corretto conferimento dei rifiuti.

Fonte: comunicato stampa del sito del Comune di Latina pubb.to il 19/03/2019

News 15 – Latina, torna la spiaggia ed è pulita grazie ad Abc e volontari

Si sa che d’inverno i rifiuti arrivano a vagonate sulla spiaggia e che il servizio di raccolta viene diradato anche per esigenze di risparmio. Ricordo che qualche anno fa le pulizie riprendevano a Pasqua con buona pace di chi voleva passeggiare in inverno o comunque fuori stagione. Ora invece va diversamente, e la spiaggia di Latina vive un momento magico. Sarà anche per quella sensibilità che comincia ad esserci tra le persone che amano la natura e che, anche se fanno tutt’altro nella vita, si danno da fare nei momenti liberi con varie iniziative autofinanziate.

Fatto sta che in questi giorni la spiaggia, che solo due settimane fa era devastata dalle mareggiate, con il tempo stabile  (e il vento favorevole) ha riconquistato tutto il suo spazio. La foto lo racconta più di qualunque parola. Inoltre, i rifiuti sono spariti, portati via un po’ dai volontari, un po’ dagli addetti della Abc che anche in inverno devono occuparsene. Muniti di lunghe pinze raccolgono bottiglie, lattine e altri inquinanti trasportati a riva dalle onde, o piuttosto gettati tra le dune da chi si ferma in macchina nelle piazzole e non resiste al gestaccio di sporcare questo  bellissimo nostro paesaggio tra Capoportiere e Rio Martino.

Ho incontrato casualmente uno degli interinali di Abc, certosino nel suo lavoro sull’arenile dove faceva la “raccolta a mano”, obbligatoria per non rovinare la duna. Gli ho chiesto il permesso di scattare qualche foto e lui ha accettato di buon grado.

Se solo ognuno facesse la propria parte, qui sarebbe il paradiso terrestre.

Redatto  da RadioLuna Notizie

Di Roberta Sottoriva

News 14 – Comunicato Stampa del 29/01/2019

Il tema della qualità dei servizi di igiene urbana, prestati dalla ABC sul territorio del Comune di Latina, e dei costi correlati al servizio è stato oggetto di numerose considerazioni svolte sulla stampa locale negli ultimi giorni. In particolare hanno trovato spazio analisi sul nuovo Piano Industriale, adottato dall’Azienda ed inviato all’Amministrazione Comunale di Latina per la necessaria preventiva approvazione.

Prima di addentrarci sugli aspetti programmatici e sul nuovo Piano Industriale l’Azienda sente però l’esigenza di rimarcare alcuni risultati oggettivi che, in fase di elaborazione del Bilancio Consuntivo dell’esercizio 2018, è bene vengano esplicitati perché indicativi di un percorso virtuoso intrapreso.

Il gettito TARI, ossia il fabbisogno economico per la copertura di tutti i costi correlati al servizio di igiene urbana, nel passaggio dal 2017 al 2018 è diminuito, seppur di poco. Questo significa che la tariffazione sui cittadini di Latina non è aumentata, pur in presenza di un incremento della produzione totale di rifiuti nell’anno.

Il Piano Economico Finanziario del 2017 esponeva infatti un valore di 25,883 milioni di Euro mentre quello del 2018 si è attestato a 25,878 milioni di Euro. Il trend positivo peraltro è confermato anche dalle elaborazioni – al momento in corso e dunque non definitive – del Piano Economico Finanziario dell’esercizio 2019 in cui, con molta probabilità verrà esposto un fabbisogno ancora in diminuizione.

Allo stesso tempo, nel periodo in osservazione, il quantitativo di rifiuti prodotti, e dunque avviati a recupero e trattamento, è però cresciuto. In particolare di oltre 1,211 milioni di chili nel passaggio dal 2017 al 2018. Azioni di razionalizzazione della spesa e di ottimizzazione dei servizi hanno quindi consentito di mantenere invariato il costo del servizio, pur in presenza di considerevoli incrementi dei volumi di rifiuti da gestire. La ABC ha, per così dire, dovuto lavorare di più, per effetto dell’aumento della produzione di rifiuti, ma non ha registrato costi maggiori.

L’indice di raccolta differenziata raggiunto nel 2018 è stato poi pari al 24% – con punte del 26% pur in presenza del richiamato aumento dei rifiuti prodotti – mentre il 2017 si è chiuso al 23%. Il quadro che emerge sul lavoro svolto nell’ultimo anno dalla ABC e dal Comune di Latina, come evidente a tutti, non è affatto negativo.

Ovviamente, un’azienda che eroga servizi pubblici essenziali, quali appunto quelli correlati al ciclo dei rifiuti, non può non dotarsi di strumenti pianificatori e programmatici che le consentano di traguardare ambiziosi obiettivi ambientali ed economici, oltre che conformi alla norma.

L’incremento delle quantità di rifiuti da avviare a recupero e riciclo, la corrispondente riduzione dei flussi di rifiuti da avviare a smaltimento, la contrazione di costi della produzione, l’innalzamento della qualità dei servizi prestati devono essere negli orizzonti programmatici della nostra Azienda. E’ un percorso lungo, pieno di difficoltà ma assolutamente alla nostra portata e il Piano Industriale è lo strumento di pianificazione attraverso il quale attuare gli obiettivi dell’Amministrazione Comunale di Latina.

Si è sostenuto sulla stampa locale che il Piano Industriale adottato dal CdA della ABC stravolga la volontà licenziata dal Consiglio Comunale, che occorrerebbero oltre 20 milioni per gli investimenti e che vi sarebbe un rischio sulle ricadute economiche del servizio.

Nulla di più sbagliato.

Il Piano Industriale adottato dal CdA della ABC, come più volte ribadito, è necessariamente “diverso” da quello precedente. Gli obiettivi sono comuni – raggiungere livelli elevati di raccolta differenziata e migliorare la qualità dei servizi prestati ai cittadini – ma la modalità attraverso cui dovranno essere raggiunti sono diversi.

La volontà del Consiglio Comunale era, ed è tuttora, quella di far sì anche il Comune di Latina si possa allineare alla migliori pratiche di gestione rifiuti e, attraverso l’avvio della raccolta differenziata porta a porta spinta, possa raggiungere gli obiettivi che anche la comunità europea richiede e cioè, attraverso il sistema della differenziata, arrivare al recupero delle varie materie prime seconde.

Per raggiungere questi obiettivi bisogna operare investimenti, rivedere il modello organizzativo dei servizi, comunicarlo ai destinatari e modificarne le abitudini per raggiungere risultati certi e tangibili in un orizzonte temporale congruo.

Nella precedente versione del Piano gli impegni finanziari per l’avvio del servizio erano stati stimati pari a circa 18 milioni di euro, di questi 12 sarebbero stati coperti attraverso l’accensione di un mutuo e circa 6 milioni con altre forme di finanziamento (leasing, noleggio e altro).

Il nuovo Piano Industriale prevede modalità di reperimento delle risorse finanziarie simili, espone un fabbisogno di investimenti in mezzi ed attrezzature di 17 milioni di euro mentre un complessivo totale pari a circa 20 milioni di euro, ma individua un orizzonte temporale più congruo all’interno del quale attuare le previsioni progettuali.

Il nuovo Piano Industriale inoltre garantisce il contenimento del fabbisogno economico annuo del servizio entro i valori dell’attuale Piano Economico Finanziario. Quindi, ancora una volta, nessun incremento di tassazione, solo una più corretta destinazione delle risorse a favore dell’avvio a recupero dei materiali e non del solo smaltimento.

Il Piano prevede, da ultimo, che la gestione della riscossione della tariffa sarà effettuata direttamente dall’Azienda – come peraltro stabilito dalla legislazione nazionale (L. 147/2013. art. 1, c. 668) e da quella Regionale.

Anche su questo punto, esperienze ormai consolidate in contesti nazionali del tutto analoghi al nostro, dimostrano che l’attivazione della tariffazione puntuale, oltre a determinare un netto incremento degli indici di raccolta differenziata, produce una riduzione della quantità di rifiuti immessi nel ciclo urbano dai cittadini ed un ampliamento della base imponibile dei contribuenti, con il conseguente risultato di un innalzamento del gettito TARI anche a fronte di politiche tariffarie immutate.

Con l’approvazione del nuovo Piano Industriale ci si attende quindi, come avvenuto altrove, un incremento della raccolta differenziata, un aumento del numero di contribuenti ed un conseguente mantenimento delle attuali tariffe al singolo cittadino, anche in presenza di un netto miglioramento della qualità dei servizi prestati.

In conclusione, alla luce delle considerazioni qui brevemente esposte, visto il Bilancio preconsuntivo 2018 che presenta un utile di esercizio, avendo licenziato il Bilancio Previsionale del 2019 con la conferma di risorse per il raggiungimento di risultati positivi, possiamo affermare, senza tema di smentita, che ABC non è affatto “allo sbando”.

                                                                                                                                     Il Presidente

Dott. Demetrio De Stefano

News 13 – ABC UNA CASA PER LA DIFFERENZIATA (dall’esperienza vissuta nella casetta natalizia anno 2018/2019)

ABC, in occasione delle festività natalizie, ha iniziato un nuovo percorso di comunicazione  rivolto ai  cittadini.

Dal 08/12/2018 al 06/01/2019 l’Azienda è stata presente in una delle casette di legno allestite lungo Corso della Repubblica facendo informazione concreta coerente e cosciente. All’iniziativa hanno preso parte attivamente gli istituti scolastici del capoluogo aderenti al progetto Eco-Schools a dimostrazione del fatto che le nuove generazioni desiderano vivere nel pieno rispetto della natura e sono particolarmente attente alle tematiche ambientali.

In futuro ABC continuerà ad accompagnare i cittadini di Latina nel percorso di crescita della consapevolezza ambientale, certa di poter contare sull’impegno e la collaborazione di tutti coloro che desiderano partecipare attivamente alla cura e al decoro della propria città.

Clicca qui per vedere il video del nostro lavoro!

News 11 – Attivazione piattaforma telematica di negoziazione “e-procurement”

Si avvisa che, a partire dalla data odierna, ABC ha messo a disposizione un portale per la gestione delle procedure telematiche raggiungibile nella pagina Bandi e Gare del nostro sito, oppure direttamente al seguente url:

https://abclatina-appalti.maggiolicloud.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp

Si prega registravi per poter visualizzare e partecipare alle procedure di gara indette dall’azienda.

Si informa tutti gli operatori economici che per ogni forma di assistenza e supporto entrando nell’area telematica si avranno a disposizione i manuali per il corretto utilizzo della piattaforma.

Nel caso di necessità di ulteriore assistenza è attivo il seguente numero a disposizione di tutti i fornitori che intendono registrarsi:

Da lunedì a venerdì dalle 8:30 – 13:00 e dalle 14:00 – 17:30. Il numero del call center è: 0422267755

News 10 – Differenziati! – Rispetta le regole! Da oggi puoi scaricare il nuovo opuscolo

Da oggi è online il nuovo opuscolo con tutte le regole sulla raccolta differenziata, il calendario, i nostri servizi e tutte le informazioni utili!

Cosa stai aspettando scaricalo subito cliccando su questo link: scarica il nuovo opuscolo!

Si informa tutta la cittadinanza che a breve tale informativa verrà recapitata a tutti gli utenti di Latina con distribuzione in tutte le cassette di posta private.

 

News 09 – Comunicato Stampa ABC

Politica e giornalismo serio dovrebbero prima di diffondere notizie, foto e relativi commenti, provare a fare se non un contraddittorio almeno una verifica delle situazioni che si vogliono denunciare, altrimenti si incorre in diffusione di notizie false e tendenziose. Sono stati diffusi audio in cui presunti rappresentanti sindacali di cui sigle non riconosciute dall’azienda rappresentano fatti assolutamente privi di fondamento; la RSU, organismo di rappresentanza dei lavoratori democraticamente eletto, ancora la settimana scorsa in seguito ad un incontro con l’azienda ha sottoscritto un verbale nel quale sono rappresentate le questioni più urgenti alle quali  sono state date le opportune risposte con l’assunzione di precisi impegni temporalmente definiti. Solo per evitare speculazioni “strappalacrime” il cosidetto “buono pasto” negato…non esiste in quanto il famoso euro (1 €) era riconosciuto come premio presenza, cosa che nel contratto nazionale applicato da ABC (Utilitalia – ambiente) non esiste e quindi non può essere applicato… ma sebbene ciò l’azienda con un accordo sottoscritto con la RSU si è fatta carico di inserire nel premio produzione, che sarà regolarmente erogato, tale aspettativa. L’azienda si riserva, verificati gli atti pubblici e pubblicati di procedere verso tutti coloro che con strumentale malafede hanno divulgato notizie false e prive di fondamento per portare nocumento alla stessa. Per quanto riguarda “il servizio fotografico” ci troviamo di fronte ad un falso temporale, quelle foto sono “vecchie” di almeno due mesi e comunque fissano un momento dato (abbiamo la documentazione fotografica di questi giorni che rappresenta una realtà totalmente diversa). Negli spogliatoi e nei bagni sono stati fatti interventi di ripristino totale sia nelle rubinetterie che nei locali (maioliche e tinteggiatura); peraltro si è attivata una procedura pubblica per affidare il servizio di la-nolo degli abiti  da lavoro con relativa fornitura degli armadietti personalizzati. Nell’approssimarsi della stagione invernale abbiamo ripristinato l’impianto di riscaldamento con una nuova caldaia. Per lo smaltimento delle carcasse di alcuni mezzi e dei cassonetti presenti in una zona del piazzale, dopo anni di inerzia, abbiamo proceduto all’affidamento con gara pubblica del servizio di smaltimento, cosa che sta procedendo speditamente (giusto per la cronaca abbiamo realizzato un piccolo guadagno). Nell’officina sono stati fatti lavori di ripristino dei locali e di approvvigionamento di attrezzature, peraltro tutti questi dati ed informazioni sono contenuti nella relazione di accompagno della semestrale. Insomma l’azienda è vigile ed interviene nella quotidianità delle problematiche che comunque esistono e per certe cose persistono, abbiamo sempre detto che il servizio svolto nel suo complesso sta subendo dei ritardi e che noi primi non riteniamo all’altezza delle giuste aspettative della città e dei cittadini. L’azienda è sempre pronta ad assumersi le proprie responsabilità senza nascondersi dietro la lentezza delle procedure burocratiche o di presunte relazioni tecniche.

Il presidente Demetrio De Stefano.

P.S. Proprio ora mi arriva la notizie che è stato fatto un sopralluogo dai carabinieri del corpo forestale, dopo un breve giro hanno lasciato la sede dell’azienda non avendo trovato nulla di anomalo ne presente sul piazzale.

News 08 – 22 Nuovi operatori ecologici assunti da ABC

Ventidue nuove assunzioni sono state firmate oggi dal Presidente di Abc Demetrio De Stefano per operatori di igiene urbana che andranno a rafforzare l’organico dell’Azienda per i Beni Comuni di Latina. “A causa della recente approvazione del cosiddetto Decreto Dignità dal parte del Parlamento, per il momento i contratti saranno a tempo determinato – fino a gennaio del prossimo anno – nella prospettiva di una stabilizzazione definitiva degli stessi operatori”, ha spiegato De Stefano.

“Finalmente si torna a firmare contratti – ha detto il sindaco Damiano Coletta – anche se a tempo determinato, tramite una selezione pubblica, una graduatorie e la trasparenza. Dare una prospettiva di stabilizzazione era un impegno che abbiamo preso con gli operai, oggi arriva la prima risposta. Anche questo è un grande segnale di discontinuità rispetto alle modalità di gestione precedenti”.

“Un altro impegno rispettato – afferma l’Assessore all’Ambiente Roberto Lessio – Le prossime tappe saranno il Piano Industriale di ABC e il Piano Economico Finanziario (PEF) per il 2019”.

I nuovi operatori prenderanno servizio a partire da lunedì prossimo 24/09/2018. Con la programmata estensione del servizio di raccolta domiciliare “porta a porta” è previsto un ulteriore incremento dell’organico di ABC.

News 07 – Latina, “Rinnova”: il Forum sull’economia circolare organizzato dal Comune e da ABC

Si è parlato di raccolta differenziata attraverso l’analisi delle esperienze di Latina, Formia, Parma e Treviso nella prima giornata di “Rinnova”, il Forum sull’economia circolare organizzato dal Comune insieme all’Azienda Speciale per i rifiuti ABC. A fare gli onori di casa il Sindaco di Latina Damiano Coletta e l’Assessore all’Ambiente Roberto Lessio che hanno accennato alla corretta gestione dei rifiuti, quale aspetto fondamentale per sfruttare i benefici derivanti dalla transizione verso un’economia circolare, e alla necessità di incrementare i valori della differenziata attraverso il servizio porta a porta, da estendere su tutto il territorio comunale. Un percorso che l’Amministrazione ha intrapreso scegliendo di creare un’azienda interamente pubblica per la gestione dei rifiuti; un percorso che non può non passare attraverso l’educazione dei cittadini, affinché assumano comportamenti attenti e coerenti con la sostenibilità ambientale. A parlare delle prospettive future di ABC, il Direttore Generale dell’Azienda: “I servizi sono in divenire, puntiamo all’eccellenza nella raccolta differenziata con i sistema porta a porta – ha sottolineato Michele Bernardini – e a introdurre il prima possibile la tariffa puntuale che premia le utenze virtuose attuando la nuova normativa europea sull’economia circolare”. La redazione del piano industriale del servizio di igiene urbana è stata affidata a Contarina Spa, che ha saputo investire proficuamente nei territori in cui opera. Della società trevigiana ha parlato il suo Direttore Generale Michele Rasera: “Contarina è una società in house providing a completa partecipazione pubblica, coordinata dal Consiglio di Bacino Priula che ne detiene la proprietà con il 100% delle quote. Ci occupiamo della gestione dei rifiuti nei 50 Comuni aderenti al Consiglio all’interno della provincia di Treviso, attraverso un sistema integrato che considera il rifiuto dalla produzione, alla raccolta, al trattamento e recupero generando un impatto positivo sia sulla natura che sulla vita dei cittadini. Contarina è da anni ai vertici europei di raccolta differenziata e rappresenta un esempio di realtà pubblica all’avanguardia nei servizi e nei risultati operando per affiancare la comunità nel raggiungimento di un obiettivo comune: la tutela dell’ambiente”. Anche Raphael Rossi, amministratore unico della Formia Rifiuti Zero, ha portato il suo contributo al Forum raccontando delle criticità incontrate dall’azienda pubblica, partita praticamente da zero, e del risultato raggiunto in tre anni con la differenziata che ha raggiunto il 70% e una significativa diminuzione dei costi per il servizio a carico dei cittadini. A concludere i lavori Federico Pizzarotti, vicepresidente Anci e Sindaco di Parma che ha portato all’attenzione della platea il “Modello Parma”: partiti nel 2012 con una differenziata al 48,5% con un sistema misto stradale sulla maggior parte del territorio e altissimi costi di smaltimento (53k ton/anno a 170 Euro ton), ha chiuso il 2017 con risultati più che soddisfacenti. “Abbiamo esteso la raccolta porta a porta su tutto il territorio comunale – ha spiegato Pizzarotti – abbiamo attivato azioni di sensibilizzazione verso la comunità e introdotto la tariffazione puntuale (tributo puntuale) come strumento di maggior equità verso cittadini”.

 

 

Mercoledi 20 Giugno

PRESENTAZIONE SISTEMA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA, IDEE A CONFRONTO

Latina, Palazzo Comunale, Sala Enzo De Pasquale

09.00 Registrazione

09.30 Inizio Lavoro

Interventi

Damiano Coletta – Sindaco di Latina

Roberto Lessio – Assessore all’Ambiente e Politiche Energetiche Comune di Latina

Michele Bernardini – Direttore Generale di ABC

Michele Rasera – Direttore Generale Contarina

Federico Pizzarotti – Vice Presidente Anci e Sindaco di Parma

 

GIOVEDÌ 21 GIUGNO

SEMINARIO ECONOMIA CIRCOLARE E INFORMAZIONE SULL’AMBIENTE

Latina, Palazzo Comunale, Sala Enzo De Pasquale

09.00 Registrazione

09.30 SALUTI

Dario Bellini – Presidente Commissione Ambiente Comune Di Latina

Linda Faiola – Vice Presidente di ABC

Gaetano Coppola – Fiduciario Associazione Stampa Romana

Interventi

Antonio Cianciullo – Giornalista La Repubblica: L’informazione scientifica e il ciclo dei rifiuti

Alessandro Marangoni – Ceo Althesys: Waste Strategy Althesys

Gianluca Cencia – Amministratore Unico Codice Ambiente: L’economia circolare e i rifiuti

Sergio Cristofanelli – Coordinatore Responsabile Gestione Integrata del Ciclo dei Rifiuti Ministero Ambiente: Nuovo Pacchetto dell’economia circolare

 

Organizzato in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Lazio, la partecipazione darà diritto agli iscritti ad acquisire i crediti formativi

 

VENERDÌ 22 GIUGNO

PRIMA SESSIONE

DAL DECRETO “RONCHI” ALL’ECONOMIA CIRCOLARE: LA GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI, DA PROBLEMA A RISORSA

Latina, Piazza Del Popolo Sala Circolo Cittadino

09.00 Registrazione

09.30 Saluti

Damiano Coletta – Sindaco di Latina

Introduzione

Demetrio De Stefano – Presidente di ABC

Interventi

Edo Ronchi – Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

Giorgio Zampetti – Direttore Generale di Legambiente

Filippo Brandolini – Vice Presidente di Utilitalia

Massimiliano Valeriani – Assessore al Ciclo dei Rifiuti Regione Lazio

Raphael Rossi – Amministratore Unico di Formia Rifiuti

Simona Bonafè – Relatrice delle Nuove Direttive sui Rifiuti e Circular Economy Parlamento Europeo

 

SECONDA SESSIONE

TERRITORIO E AMBIENTE: L’ECONOMIA CIRCOLARE IN PROVINCIA DI LATINA

Latina, Piazza Del Popolo Sala Circolo Cittadino

 

15.00 Registrazione

15.30 Saluti

Paola Briganti – Vice Sindaco di Latina

Introduzione

Roberto Lessio – Assessore all’Ambiente e Politiche Energetiche Comune di Latina

Interventi

Carlo Medici – Presidente Provincia di Latina

Enrica Onorati – Assessore Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali Regione Lazio

Durante la sessione di interventi saranno presentate alcune esperienze imprenditoriali del territorio che hanno contribuito a innovare il mercato del settore Ambiente e Sostenibilità

News 06 – Istituiti gli Ispettori Ambientali Comunali

Il Comune di Latina punta a migliorare il servizio di raccolta differenziata sul territorio affidato ad ABC attraverso l’istituzione della figura dell’Ispettore Ambientale. La qualifica è stata attribuita con decreto del Sindaco Damiano Coletta, pubblicato oggi sull’Albo Pretorio, a due dipendenti dell’Azienda per i Beni Comuni che sono risultati idonei allo svolgimento dell’incarico dopo avere frequentato un corso di preparazione realizzato da SAIP-Formazione e Lavoro con relativo esame finale.

I due nuovi ispettori saranno di supporto alla Polizia locale in particolare nell’attività di prevenzione, accertamento e controllo sul corretto conferimento dei rifiuti, nonché nella vigilanza sulla gestione della raccolta e sullo smaltimento dei rifiuti stessi. Potranno applicare sul territorio comunale sanzioni amministrative per abbandono sul suolo dei rifiuti e in tutti i casi di violazione di un’ordinanza o un regolamento del Comune in materia di conferimento dei rifiuti.

Lessio«L’esigenza di dotarci di tale professionalità nasce al fine di potenziare il servizio – afferma l’Assessore all’Ambiente Roberto Lessio – e di concorrere alla difesa del paesaggio e alla tutela dell’ambiente nel territorio comunale. Tra i compiti che dovranno svolgere gli Ispettori ci sono anche l’attività informativa ed educativa dei cittadini sul corretto conferimento dei rifiuti attraverso la raccolta differenziata e la prevenzione nei confronti di quegli utenti che, con comportamenti irrispettosi del vivere civile, arrecano danno all’ambiente, all’immagine e al decoro della città».

News 05 – implementazioni, investimenti e nuove regole per la raccolta in città e al lido

l Sindaco Damiano Coletta e l’Assessore all’Ambiente Roberto Lessio hanno effettuato un sopralluogo questa mattina presso la sede dell’Azienda per i Beni Comuni, in Via Bassianese, insieme al Presidente della Commissione Ambiente Dario Bellini e al Direttore generale di ABC Michele Bernardini.

Da parte dell’azienda c’è il massimo impegno nell’affrontare questa fase di start up e transizione e rendere il servizio di gestione dei rifiuti il più efficiente ed efficace possibile. A tal fine si sono sostenuti dei primi investimenti in mezzi e contenitori. In particolare sono stati acquistati due compattatori laterali, due Piaggio Porter (in consegna in questi giorni) e altri mezzi usati che hanno consentito di dare continuità al servizio di raccolta e trasporto. E’ stata ripristinata l’officina che si trova presso la sede dell’azienda, in particolare è stata rimessa a norma e riadibita al sollevamento degli automezzi pesanti. Sono stati comprati diversi cassoni scarrabili per la raccolta sia della frazione umida sia dei rifiuti ingombranti ed è stata recuperata la funzionalità di quelli già in uso. Sono stati acquistati inoltre, tra i contenitori, cassonetti per l’umido, carrellati per la differenziata e cassonetti usati per la raccolta tradizionale.

Sul fronte del personale il concorso per nuove assunzioni è in dirittura d’arrivo: su 300 candidati, circa 130 affronteranno i prossimi 20, 21 e 27 luglio le ultime prove teorico-pratiche.

Sul lungomare il servizio è stato rimodulato sulla base delle esigenze legate alla stagione estiva: sono stati implementati i cassonetti a carico laterale aggiungendo agli esistenti 15 contenitori per la frazione indifferenziata. A tutti gli esercizi commerciali del lido sono stati forniti contenitori per la raccolta differenziata per il servizio di porta a porta che in virtù del progetto Bandiera Blu verrà garantito 7 giorni su 7 fino al 15 settembre. Sono state poi collocate circa 80 microisole per la differenziata ogni 100 metri di spiaggia libera, le stesse microisole sono state consegnate agli stabilimenti perché ne facciano uso nei tratti di arenile di loro competenza.

La prossima settimana il Sindaco emetterà un’ordinanza per la nomina degli ispettori ambientali cui saranno affidati compiti di vigilanza sul corretto conferimento e smaltimento dei rifiuti oltre che di controllo del rispetto delle disposizioni in tema di igiene e decoro urbano. Partirà un corso di formazione, tenuto dal Comando di Polizia locale, per istruire altri dieci ispettori.

Continua intanto la raccolta degli ingombranti e dei rifiuti pericolosi con “L’isola che c’è”, il progetto itinerante proposto per un secondo ciclo con tappe anche in città. A tal proposito la raccolta prevista per domani, sabato 14 luglio, in Via dei Mille sarà effettuata con orario ridotto, dalle 8.00 alle 14.00, in virtù dell’incontro di calcio Latina Roma.

«La direzione di ABC – sottolinea il Sindaco Coletta – sta verificando che le operazioni di raccolta e smaltimento siano eseguite in maniera adeguata e puntuale. Anche con il Cda continueremo a monitorare il servizio, a maggior ragione in questa delicata fase di avvio».

News 04 – Isole ecologiche itineranti al via: il servizio di Abc dal 10 febbraio

Isole ecologiche itineranti

Dal 10 febbraio sono disponibili le isole ecologiche itineranti dove si possono conferire gratuitamente i rifiuti ingombranti

Cosa si può conferire?

Frigoriferi, rottami ferrosi, materassi, condizionatori, pneumatici, legno, scaldabagni, tv e monitor, mobili, caldaie, pc, arredi, sanitari e rubinetteria, stampanti, telefoni, lavatrici, piccoli elettrodomestici

Dove e quando?

TUTTI GLI APPUNTAMENTI (versione in italiano) ALL DATES (english version)toate dateleLocandina isole itineranti francese

Resta comunque attiva l’isola ecologica in Via dei Monti Lepini, 44/46 (accesso Via Bassianese) dove si può conferire al lunedì al sabato 9/13 e 14/17 (massimo due metri cubi di rifiuti al giorno)

 

Contatti

Numero verde per le emergenze 800.751463

mail: info@abclatina.it

News 03 – Avviso pubblico di selezione

Si pubblica in allegato l’avviso pubblico di selezione pubblica finalizzata alla composizione di una graduatoria da cui attingere per l’assunzione di personale per lo svolgimento di prestazioni nel Servizio di raccolta differenziata “porta a porta” dei rifiuti solidi urbani sul territorio del Comune di Latina.

La domanda di partecipazione è allegata al Bando.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato alle ore 12 del 20 aprile 2018.

News 01 – ABC, il Direttore Dott. Bernardini fa il punto sul primo trimestre di attività

Con la presa in carico del servizio di igiene urbana da parte dell’Azienda per i beni Comuni, la raccolta differenziata a Latina è cresciuta di cinque punti percentuali in tre mesi passando dal 19% del 1° gennaio al 24% rilevato al 30 marzo. Lo ha confermato oggi il Direttore generale di ABC Michele Bernardini, intervenuto nella Commissione Ambiente presieduta dal consigliere di LBC Dario Bellini, per illustrare il bilancio del primo trimestre di attività dell’azienda e per fare un quadro dell’attuale situazione in termini di gestione del servizio e del personale impiegato.

L’incremento può apparire lieve, tuttavia mette in luce una decisa inversione di tendenza cui hanno contribuito una comunicazione efficace e le isole ecologiche itineranti per la raccolta degli ingombranti, «un’iniziativa che si sta rivelando vincente sia per l’apporto dato alla funzionalità del servizio sia sul fronte della sensibilizzazione della cittadinanza» hanno sottolineato Bernardini e l’Assessore all’Ambiente Roberto Lessio.

Sul versante relativo ai lavoratori e allo stato di agitazione proclamato il 12 aprile scorso Bernardini ha comunicato che la Commissione di Vigilanza sui rapporti sindacali, su sua richiesta, si è pronunciata invitando i sindacati firmatari a revocare lo stato di agitazione per insussistenza di motivazioni valide e per il mancato preavviso.

Il direttore di ABC ha poi risposto alle questioni sollevate da una parte dei dipendenti: «Per la redazione del piano industriale partecipato – ha reso noto – è stata incaricata la società Contarina Spa (ex Consorzio intercomunale Priula) che consegnerà una prima stesura del documento entro la prima metà di maggio». Per l’acquisto di buona parte dei mezzi necessari al servizio si dovrà attendere l’approvazione del piano, si sta invece approntando il bando di gara per l’acquisto di una ventina di porter e sei spazzatrici indispensabili fin d’ora all’espletamento del servizio.

In chiusura di seduta il direttore e l’Assessore Lessio hanno comunicato ai commissari che con il prossimo avvio dell’isola ecologica di Via Massaro verrà ristrutturato anche il servizio di raccolta differenziata sul tutta la marina, in particolare per quanto riguarda la frazione organica derivante dalle attività commerciali. Inoltre, è notizia di oggi la decisione di replicare il calendario dell’iniziativa “L’isola che c’è” su tutto il territorio comunale, una volta concluso il ciclo in atto, implementando il servizio nei quartieri Pantanaccio, Gionchetto e Latina centro.