Coronavirus, attivato il tavolo tecnico tra ABC e OO.SS. per definire misure urgenti da attuare per la sicurezza dei lavoratori

L’Azienda per i Beni Comuni di Latina e le OO.SS., in seguito all’emergenza legata alla diffusione del “Coronavirus – COVID-19” sul territorio nazionale, hanno convenuto – nel corso di un incontro tenutosi nella giornata di ieri – di attivare un tavolo tecnico di lavoro, esteso ai rappresentanti delle OO.SS., in particolare al RLS, al Medico Competente e al RSPPR, finalizzato ad individuare misure urgenti da attuare contro la diffusione del virus, al fine di salvaguardare la salute e la sicurezza dei lavoratori impegnati quotidianamente nelle operazioni di igiene urbana che, occorre ricordarlo, sono servizi essenziali di pubblica utilità e che, in quanto tali, dovranno comunque essere garantiti.

Le OO.SS. hanno proposto di limitare i contatti tra i dipendenti evitando, ove possibile, il cambio dei turni lavorativi. L’azienda ha convenuto su tale proposta e si è impegnata inoltre a fornire ulteriori dispositivi di protezione individuale, aggiuntivi rispetto a quelli distribuiti quotidianamente, e a definire regole di avvio dei servizi quotidiani scaglionate, al fine di contenere la presenza di più persone contemporaneamente negli spogliatoi.

Altro tema posto al tavolo è stato quello di prevedere un piano di azione dei servizi minimi che individui le attività che occorrerà prioritariamente garantire, quali la raccolta dei rifiuti, in particolare quelli provenienti dai presidi di pubblica utilità (es. ospedali), nel caso in cui il livello di allarme dovesse ulteriormente aumentare.

L’Azienda ha già intensificato le attività di pulizia e di sanificazione dei mezzi utilizzati quotidianamente sui diversi servizi e degli spazi adibiti a spogliatoi e docce, e di aver disposto l’utilizzo di detergenti disinfettanti igienizzanti PMC (Presidio Medico Chirurgico) a base di cloro, ipoclorito ad ampio spettro d’azione specifici per l’igiene degli ospedali. Verranno anche installati dispenser per disinfettante liquido PMC. Si è provveduto ad estendere l’attività di sanificazione degli abitacoli dei mezzi adibiti alla raccolta e al trasporto dei rifiuti a cura di una ditta esterna specializzata, gli interventi verranno terminati in settimana. Allo stato attuale, stante l’attuale livello di emergenza per il COVID-19, i trattamenti avranno frequenza settimanale. La sanificazione delle cabine verrà poi effettuata giornalmente dal personale utilizzatore attraverso l’uso di idonei prodotti e dispositivi forniti al personale. L’Azienda sta tentando di approvvigionarsi di flaconi igienizzanti, di mascherine FPP3 e di guanti in lattice monouso, verranno consegnati non appena resi disponibili.